SCACCHI...  

24/10/2016

19° TORNEO SCACCHISTICO

"CITTA' DI CAVARZERE" 2016

 

Da sx il Presidente del Comitato Ve-neto FSI Tino Testolina, Il vincitore assoluto del Torneo MF Valerio Lu-ciani, l'arbitro internazionale, nonché Candidato Maestro, Renzo Renier e l'Assessore del Comune di Cavarzere Cinzia Frezzato

I vincitori da sin Giovanni Minei (Torneo B) e Valerio Luciani (Torneo A)

Il GM Danyyil Dvirnyy, due volte campione italiano di scacchi (2013 e 2015), è stato presente alla chiusura della manifestazione

 

3/10/2015

 

Grande partecipazione al torneo di Chioggia

Il cavarzerano Umberto Belloni si fa onore

 

Leggi

 


 

St.Louis - Missouri (USA)

SINQUEFIELD CUP 2015

 

Per i risultati turno per turno vedi pagina dedicata

 

09/06/2015

 

CARUANA SI QUALIFICA AL TORNEO DEI CANDIDATI

COL TRICOLORE

MA GIOCHERA'

CON STELLE E STRISCE

Fabiano Caruana)

LEGGI

 

Archivio Renzo Renier

articoli vari - gli scacchi nella scuola - partite commentate

     FSI    

    FIDE    

   Scacchierando    

   Soloscacchi    


01/12/2016

MAGNUS CARLSEN
SI CONFERMA CAMPIONE DEL MONDO
Lo sfidante russo Sergej Karjakin
sconfitto negli spareggi rapid


Carlsen alza la Coppa dalle grandi orecchie
Lo svedese Magnus Carlsen ha conquistato per la terza volta consecutiva il titolo di Campione del Mondo

24/10/2016

 

19° TORNEO SCACCHISTICO WEEK-END

"CITTA' DI CAVARZERE"

21-22-23/ Ottobre 2016

Palestra "Ex Scuola Cappon"

 

Come ormai è noto, nel torneo scacchistico di Cavarzere, e in quasi tutti i tornei che si svolgono in Italia e nel mondo, i giocatori iscritti vengono divisi, sulla base del punteggio Elo posseduto, in vari gruppi, ciascuno dei quali diventa un torneo a sé. Infatti questo tipo di manifestazione dovrebbe essere chiamata, più precisamente, "Festival Scacchistico".
Chiarisco questa cosa per spiegare al lettore non scacchista perché l'annunciato "19° Torneo Città di Cavarzere" è diventato in realtà due distinti tornei, il Torneo A, formato dai giocatori più forti e il Torneo B, con i giocatori con Elo più basso.

TORNEO "A" (Elo>1599)

VINCE IL MF VALERIO LUCIANI

4° IL CAVARZERANO UMBERTO BELLONI


Il Maestro Fide Valerio Luciani, veronese, di professione editore (in particolare di libri di scacchi), aveva promesso che quest'anno avrebbe vinto il torneo. E così è stato! Evidentemente si sentiva in forma. Del resto Valerio, che è un assiduo frequentatore di questa manifestazione, aveva già in passato conquistato l'ambito Trofeo "Città di Cavarzere". Complimenti, dunque, all'amico Luciani!
Il torneo però è stato molto combattuto perché c'erano almeno 3 giocatori (Omeri, Luciani, e Negro) con molte chance di vittoria e altri quattro (Fregonese, Gallo, Renier e Tomio) che potevano essere la sorpresa. Poi negli scacchi, come si sa, quello che conta è "il gioco" e, in questo, la scacchiera è implacabile ma giusta: vince chi gioca meglio!

Luciani ha realizzato 4,5 punti, con 4 vittorie e una sola patta (con Negro). Il 2° posto è stato conquistato dal Maestro Roberto Negro di Arzignano (VI) con 4 punti. Il terzo posto è andato al CM Silvan Omeri di Paese (TV) con 3 punti e mezzo. Questi erano i tre favoriti della vigilia e alla fine hanno occupato le prime tre poltrone.
La sorpresa è arrivata da Umberto Belloni di Cavarzere, che  per la gioia dei suoi concittadini scacchisti, ha conquistato un inaspettato 4° posto, con 3 punti, tre vittorie e due sconfitte (di cui una per una "svista" nelle prime mosse). Bravo Umberto!

Quinto si è piazzato il "regolare" Maestro Enrico Gallo con 2,5 punti, e sesto - con gli stessi punti di Gallo - l'altro cavarzerano in gara, il CM Renzo Renier, che per l'occasione ha indossato l'abito di giocatore anziché quello di arbitro internazionale. Ottimo piazzamento il suo e quindi un "bravo!" anche a lui dagli scacchisti del Circolo di Cavarzere.

 

TORNEO "B" (Elo<1650)

VINCE GIOVANNI MINEI (CHIOGGIA)

 

In questo torneo c'erano ovviamente anche alcuni giovani praticamente esordienti, ma si sono battuti bene contro i più "maturi", tendenzialmente più forti. La vittoria finale è andata a Giovanni Minei, Elo 1615, con punti 4, tre partite vinte  e due patte (imbattuto!). Minei quando non gioca fa l'arbitro. Complimenti per la sua passione per gli scacchi. La seconda piazza è andata al quindicenne Mohamed El Khalqi di Montebelluna, con punti 3,5. Terzo, pure con 3,5 punti, Alessandro Pilotto di Limena. Quarto il dodicenne Samuele Pincin di Cornuda con punti 3. Imbattuto! Quinto  Giovanni Alessi di Limena con due punti e mezzo.

Anche questo è stato un torneo molto combattuto. Minei ha dimostrato la sua superiorità al 4° turno quando ha battuto il giovane e bravo El Khalqi. Mentre ha impressionato positivamente il dodicenne Samuele Pincin, che non ha subito sconfitte. Purtroppo non c'erano giocatori cavarzerani in questo torneo.

 

Vedi tutte le tabelle in Ve.S.U

 

Vedi Pag.ded.

13/09/2016

Baku (Azerbaigian)

 

OLIMPIADI SCACCHISTICHE 2016

 

ORO AGLI USA

ARGENTO ALL'UCRAINA

BRONZO ALLA RUSSIA

 

GRANDE ITALIA!

 

Questa volta possiamo dirci veramente soddisfatti del comportamento delle squadre italiane, maschile e femminile, presenti alle Olimpiadi scacchistiche di Baku. Che gli scacchisti italiani arrivassero all'ultimo turno a battersi contro la Russia - in una sorta di spareggio -  per la conquista della medaglia di bronzo, nessuno l'avrebbe mai pronosticato. Eppure è accaduto! Naturalmente la vittoria dei russi ha rimesso le cose a posto, ma la squadra italiana ha perso con un onorevole 1 a 3, cioè due partite perse e due patte. Bisogna ricordare che la Russia schierava in 1^ scacchiera il GM Vladimir Kramnik, Elo 2808, in 2^ scacchiera il GM Eugeny Tomashevsky, Elo 2731, in 3^ scacchiera il GM Ian Neponmiachtchi (detto Nepo), Elo 2740, in 4^ scacchiera il GM Alexander Grischuk, Elo 2754, cioè 3 giocatori con Elo sopra 2700 e uno addirittura sopra 2800. Uno squadrone presentatosi. alle Olimpiadi per vincerle! La squadra italiana era formata, in ordine di scacchiera, dal GM Daniele Vocaturo, Elo 2583, dal GM Axel Rombaldoni, Elo 2567, dal GM Sabino Brunello, Elo 2568, dal sedicenne FM (!) Luca Moroni jr, Elo 2459. Come si vede anche dai punteggi Elo, il pronostico non poteva che essere un 4 a 0 per la Russia; invece i nostri ragazzi, tutti più giovani dei russi, sono riusciti a salvare l'onore degli scacchi italiani pareggiando due partite su quattro. Bravi, bravi, bravi. Ma tutto il torneo giocato dagli italiani è stato straordinario. Non ho ancora citato il quinto giocatore che ha contribuito in maniera determinante, come tutti gli altri, alla inaspettata performance della squadra, cioè il GM Dannyyil Dvirnyy Elo 2543, che ha giocato varie volte nei tornei di Cavarzere, vincendo uno quando era poco più di un ragazzino..

Anche la squadra femminile ha fatto il suo dovere e forse anche di più.

 

 

Vedi pag. ded.

Video Rai su

Luca Moroni

(2015

 

48° CAMPIONATO A SQUADRE 2016

SERIE PROMOZIONE - VENETO

GIRONE 4

Vedi pag, ded.

 

 

Uctrecht (Olanda)

E LA SUA LEGGE

CARLSEN VINCE IL TATA STEEL CHESS 2016

CARUANA SECONDO, IL CINESE LIREN TERZO

Vedi pag.ded.

Vedi sito TATA STEEL CHESS


 

18/10/2015

 18° TORNEO "CITTA' DI CAVARZERE"

TORNEO "A" MOLTO COMBATTUTO

PREVALE IL M.I. FILIPPINO

VIRGILIO VUELBAN

TORNEO "B": FEDERICO PORTA STACCA TUTTI

Tutti i risultati del torneo sono su Vesus

Vedi tutti i risultati su Vesus

Vedi pagina ded.

 

 

 

...ED ALTRO

 

Il Blog di Carlo Baldi
Cavarzere
tra cronaca e storia
clicca
 QUI

GUARDEREMO LE PARTITE DI SCACCHI?

 

CLICCA QUI

 

09/09/2016

 

 

Vittorio Sgarbi inaugura la mostra "Leonardo da Vinci scacchista"

 

L'8 settembre Vittorio Sgarbi ha inaugurato la mostra "Leonardo da Vinci scacchista".
Dal 9 al 30 settembre presso lo spazio espositivo PwC di Milano di viale Monte Rosa 91, mostra di Franco Rocco "La Via Geometrica. Da Scaccomatto agli Scacchi di Leonardo" (8-30 settembre).
La mostra parte dalla riedizione del libro dell’architetto Franco Rocco "Leonardo e Luca Pacioli. L’evidenza" (Editore Due Torri, Bologna) che, partendo da una approfondita analisi del Manoscritto riconosciuto come preparatorio del De Ludo Scachorum o Schifanoia del famoso matematico Frà Luca Pacioli, dimostra l’indiscutibile contributo di Leonardo da Vinci alla sua stesura e nell’evoluzione del gioco degli scacchi.
Il lavoro editoriale di Franco Rocco nasce infatti dal ritrovamento a Gorizia, fra i fondi storici della biblioteca del conte Guglielmo Coronini Cronberg, proprio del manoscritto sopra citato, databile con sicurezza fra il 1497 e il 1508.

(Dal sito della Federazione Scacchistica Italiana) 

 

 

CAVARZERE IN FIERA


 

GUARDEREMO LE PARTITE DI SCACCHI?

 

CLICCA QUI

 

 

IL SETTIMO SIGILLO

di Ingemar Bergman

1957

LA PARTITA A SCACCHI CON LA MORTE

Clicca QUI

 


I PROMESSI SPOSI

- in dieci minuti -

Clicca QUI

 


 

     

 

 

 

R.B. - in collaborazione con paesi.com